Paperando

Pinza, dolce periodo befana

« Older   Newer »
gelcor
view post Posted on 2/11/2007, 21:03 Quote




cerco la ricetta collaudata della pinza veneta dolce fatto con la farina di polenta, ho trovato ricette nel web ma non mi convincono, qualcuno mi può aiutare? grazie... :10ge2s8.gif:
 
Top
view post Posted on 2/11/2007, 21:19 Quote
Avatar

Io, speriamo che me la cavo!

Group:
Member
Posts:
63,280
Location:
Trieste

Status:


Per il momento gelcor, ho trovato queste info, in rete..

Pinza: è forse il dolce più caratteristico dell'Epifania, ricorrenza festiva che nel mondo cristiano cattolico ricorda l'incontro dei 3 Re Magi con Gesù, e la loro conversione alla nuova dottrina (Epifania in greco significa visibile, nome poi storpiato in Pifania, Befania, Befana, che è il nome popolare dato alla ricorrenza). La pinza è una sorta di rotonda e grossolana focaccia, fatta con farina di frumento e granoturco, zucca, fichi secchi, uvetta, semini di finocchio, burro o strutto o ciccioli di maiale o di oca (frizzis) e quella autenticamente contadina veniva cotta, avvolta in grandi foglie di verza, in mezzo alle braci del "pignarul", il tradizionale falò votivo fatto con fascine e stoppie o rami di pino, da incendiarsi all'imbrunire del 6 gennaio.


Pinza della Marca Trevigiana

image

La pinza è un dolce veneto molto antico, un tempo veniva preparato con farine di piu' cereali e uva, fichi secchi, mele, semi aromatici ecc. Era l'antico pane dolce di Natale, preparato anche per la festa conclusiva dell'Epifania, dove infine e' rimasto.
La Pinza della Marca Trevigiana è un dolce rustico e ricco di calorie. In effetti è una bomba di calorie che sazia notevolmente. Buono a qualsiasi ora, può andar bene per la colazione assieme con il latte oppure per la merenda da gustare con il tè delle cinque.



400 gr farina di polenta gialla
600 gr farina 00
100 gr burro
1,6 litri latte bollente
150 gr zucchero
1 bustina di lievito
250 gr gherigli di noce
200 gr uva sultanina bagnata con rhum o marsala
100 gr di fichi secchi morbidi a tocchetti
100 gr di pinoli
2 mele
semi di finocchio
buccia di limone grattugiata (solo giallo)

Mescolare bene le due farine, lo zucchero e la bustina di lievito. Sciogliere il burro nel latte bollente e aggiungerlo poco a poco sulle farine e mescolare facendo attenzione a non formare grumi. Aggiungere tutti gli altri ingredienti, mescolare e fare riposare un'ora.
Ungere una pirofila o uno stampo da forno. Riempire con l'impasto, ricoprire con fettine sottili di mela e cospargere il tutto con dello zucchero.
Mettere in forno preriscaldato a 180°C per 1½ ore.
Fare raffreddare prima di servire.

BUON APPETITO!!




Sono responsabile di quello che scrivo, non di quello che hai capito tu.

x_3c267896

png

 
PM Email Web  Top
view post Posted on 2/11/2007, 21:43 Quote
Avatar

La felicità è come una farfalla:dura il tempo di un battito d'ali

Group:
Administrator
Posts:
28,554
Location:
(Ve)

Status:


CITAZIONE (gelcor @ 2/11/2007, 21:03)
cerco la ricetta collaudata della pinza veneta dolce fatto con la farina di polenta, ho trovato ricette nel web ma non mi convincono, qualcuno mi può aiutare? grazie... :10ge2s8.gif:

:10ge2s8.gif: ciao gelcor, da brava veneta ti rispondo subito. E' un dolce della tradizione veneta la cui base è il pane raffermo ammollato nel latte a cui si aggiungono uova, poco burro, farina 00 e farina da polenta, zucchero,fichi secchi secchi.
Ti do quella che facevo con mia mamma

Prendi 4 pani grandi raffermi (quelli che da freschi sono circa 100 g l'uno) , tagliali a fettine sottili e versaci sopra circa mezzo litro di latte bollente e lascia riposare . Intanto taglia a tocchetti una confezione di fichi secchi d 150 g e bagnali con un bicchierino di rum.
Quando il pane si è ben ammorbidito unisci un paio di uova,150 g di zucchero, buccia di limone grattugiata,70-80 g di burro liquefatto (non olio....i veri veneti nel cibo usavano il burro. L'olio è del sud), poi circa 100 g di farina 00 e 100 di quella da polenta a grana finissima gialla, la fioretto. Se l'impasto fosse troppo denso aggiungi un pochino di latte, se invece troppo fluido aggiungi altra farina 00. L'impasto deve essere morbido. Per finire aggiungi i fichi a tocchetti e anche il rum in cui sono stati bagnati.
Imburra uno stampo da 26 cm di diametro e spolvera di pane grattuggiato. Versa il tutto e cuoci in forno già fatto scaldre in precedenz a 180° per 45-50 minuti secondo del tuo forno.
Ricorda....non è soffice come le torte lievitate. E simile ad una crema molto soda.
Al posto dei fichi mia mamma metteva acini di uva tagliati a metà a cui levava i semini. Quella che ti avanza conservala in frigo.... :P i giorni successivi diventava ancora più buona. Peccato che quando la faccio da me se arriva al giorno dopo è già un fortuna :007.gif: io però non metto la farina da polenta, ma tutta farina 00.

maròòòòòòòò mi hai fatto ricordare la mia mamma :wub:

Non approfittare mai della pazienza delle persone buone
perchè sono le ultime a stancarsi,ma le prime a non avere ripensamenti.
***
Alcuni credono di poter entrare ed uscire dalla tua vita quando vogliono.
Chissà che sorpresa quando troveranno la porta chiusa.


png


191dl


C’è un tempo giusto per andarsene dalla vita di una persona
anche quando non si ha un posto dove andare…


Solitudine non è essere soli, è amare inutilmente



UNCINETTOSA2osz5vm2a0aozq

 
PM Web  Top
view post Posted on 2/11/2007, 23:35 Quote
Avatar

Group:
Administrator
Posts:
21,995
Location:
Liguria

Status:


:blink: Uhmmmmmmm che ricettina slurposa :woot:
Ha il profumo delle vecchie tradizioni :rolleyes:...mi fate venire voglia di provarla.
Quando ho letto pane nel latte mi è venuta in mente una ricetta buonissima che ho assaggiato in Valle d'Aosta, in un ristorante che propone piatti tipici valdostani, a base di pane raffermo e formaggio...una specie di zuppa buonissima :mini210.gif: che rassomiglia vagamente al pan cotto :blink:

2eq9au0



wk4ev9




png


mhg4sz
35bb0a8
246w76p


 
PM Email Web  Top
gelcor
view post Posted on 3/11/2007, 01:08 Quote




grazie supermamma ma penso che seguirò quella di sottomarina anche se pensavo ci fosse la grappa al posto del rhum! tutto è nato oggi che ho preso un pezzo di pinza in un panificio ma mangiandola mio marito trevigiano doc ha detto che non era buona e che non si trovava più la vera pinza ecco perché sono alla ricerca della ricetta doc. grazie sottomarina! :wub: :wub:
 
PM  Top
view post Posted on 3/11/2007, 10:13 Quote
Avatar

Io, speriamo che me la cavo!

Group:
Member
Posts:
63,280
Location:
Trieste

Status:


tranquilla Gelcor image e buona ricetta!

Sono responsabile di quello che scrivo, non di quello che hai capito tu.

x_3c267896

png

 
PM Email Web  Top
5 replies since 2/11/2007, 21:03